Kaspersky Endpoint Security 12 for Windows

Migrazione di criteri e attività per Kaspersky Endpoint Agent

8 luglio 2024

ID 224503

A partire dalla versione 11.7.0, Kaspersky Endpoint Security for Windows include una procedura guidata per la migrazione da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security. È possibile eseguire la migrazione delle impostazioni di criteri e attività per le seguenti soluzioni:

  • Kaspersky Sandbox
  • Kaspersky Endpoint Detection and Response Optimum (EDR Optimum)
  • Kaspersky Anti Targeted Attack Platform (EDR)

Una procedura guidata per la migrazione da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security funziona solo in Web Console e Cloud Console. In Administration Console (MMC), è possibile eseguire la migrazione delle impostazioni solo per la soluzione Kaspersky Anti Targeted Attack Platform (EDR) utilizzando la Migrazione guidata standard dei criteri e delle attività di Kaspersky Security Center.

È consigliabile iniziare con la migrazione da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security su un singolo computer, quindi di eseguire l'operazione su un gruppo di computer e completare la migrazione su tutti i computer dell'organizzazione.

Per eseguire la migrazione delle impostazioni di criteri e attività da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security,

nella finestra principale di Web Console, selezionare OperazioniMigrazione da Kaspersky Endpoint Agent.

Viene eseguita la migrazione guidata di criteri e attività. Attenersi alle istruzioni della procedura guidata.

Passaggio 1. Migrazione dei criteri

La migrazione guidata crea un nuovo criterio che unisce le impostazioni dei criteri di Kaspersky Endpoint Security e Kaspersky Endpoint Agent. Nell'elenco dei criteri, selezionare i criteri di Kaspersky Endpoint Agent di cui si desidera unire le impostazioni con il criterio di Kaspersky Endpoint Security. Fare clic su un criterio di Kaspersky Endpoint Agent per selezionare il criterio di Kaspersky Endpoint Security di cui unire le impostazioni. Verificare di aver selezionato i criteri corretti, quindi procedere con il passaggio successivo.

Passaggio 2. Migrazione delle attività

La migrazione guidata crea nuove attività per Kaspersky Endpoint Security. Nell'elenco delle attività, selezionare le attività di Kaspersky Endpoint Agent che si desidera creare per il criterio di Kaspersky Endpoint Security. La procedura guidata supporta le attività di Kaspersky Endpoint Detection and Response e Kaspersky Sandbox. Procedere con il passaggio successivo.

Passaggio 3. Completamento della procedura guidata

Chiusura della procedura guidata. Di conseguenza, la procedura guidata esegue le seguenti operazioni:

  • Crea un nuovo criterio di Kaspersky Endpoint Security.

    Il criterio unisce le impostazioni da Kaspersky Endpoint Security e Kaspersky Endpoint Agent Il criterio è denominato <Nome del criterio di Kaspersky Endpoint Security> e <Nome del criterio di Kaspersky Endpoint Agent>. Il nuovo criterio presenta lo stato Inattivo. Per continuare, modificare gli stati dei criteri di Kaspersky Endpoint Agent e Kaspersky Endpoint Security in Inattivo e attivare il nuovo criterio unito.

    Dopo aver eseguito la migrazione da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security for Windows, accertarsi che la funzionalità di trasferimento dei dati ad Administration Server (dati dei file in quarantena e dati della catena di sviluppo delle minacce) sia configurata. I valori del parametro di trasferimento dei dati non vengono migrati dal criterio di Kaspersky Endpoint Agent.

    Durante la migrazione da Kaspersky Endpoint Agent a Kaspersky Endpoint Security per la soluzione Kaspersky Anti Targeted Attack Platform (EDR), è possibile che si verifichino errori durante la connessione del computer ai server di Central Node. Questa situazione è causata dalla migrazione guidata in Web Console, che ignora le seguenti impostazioni dei criteri e non le migra:

    • Divieto di modifica delle impostazioni Impostazioni per la connessione ai server KATA ("lucchetto").

      Per impostazione predefinita, le impostazioni possono essere modificate (il "lucchetto" è aperto). Pertanto, le impostazioni non vengono applicate al computer. È necessario vietare la modifica delle impostazioni e chiudere il "lucchetto".

    • Contenitore crittografico.

      Se si utilizza l'autenticazione a due vie per la connessione ai server di Central Node, è necessario aggiungere di nuovo il contenitore crittografico. La migrazione guidata migra correttamente il certificato TLS del server.

    La Migrazione guidata dei criteri e delle attività in Administration Console (MMC) migra tutte le impostazioni per la soluzione Kaspersky Anti Targeted Attack Platform (EDR).

  • Crea nuove attività di Kaspersky Endpoint Security.

    Le nuove attività sono copie delle attività di Kaspersky Endpoint Agent per Kaspersky Endpoint Detection and Response e Kaspersky Sandbox. Allo stesso tempo, la procedura guidata lascia le attività Kaspersky Endpoint Agent immutate.

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.