Kaspersky Endpoint Security 12 for Windows

Ottimizzazione della scansione

8 luglio 2024

ID 128101

È possibile ottimizzare la scansione dei file riducendo il tempo di scansione e aumentando la velocità di esecuzione di Kaspersky Endpoint Security. Per ottenere questo risultato, è possibile eseguire la scansione solo dei file nuovi e modificati dopo l'ultima scansione. Questa modalità si applica sia ai file semplici che compositi. È anche possibile impostare un limite per la scansione di un singolo file. Al termine dell'intervallo di tempo specificato, il file viene escluso dalla scansione corrente (ad eccezione degli archivi e degli oggetti che contengono più file).

Una tecnica comune per nascondere virus e altro malware è inserirli in file compositi, come ad esempio archivi o database. Per rilevare i virus e il malware nascosti in questo modo, è necessario decomprimere il file composito, cosa che può rallentare la scansione. È possibile limitare i tipi di file compositi da esaminare, velocizzando la scansione.

È inoltre possibile abilitare le tecnologie iChecker e iSwift. Le tecnologie iChecker e iSwift ottimizzano la velocità di scansione dei file escludendo i file che non sono stati modificati dall'ultima scansione.

Come ottimizzare la scansione in Administration Console (MMC)

Come ottimizzare la scansione in Web Console e Cloud Console

Come ottimizzare la scansione nell'interfaccia dell'applicazione

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.