Impostazioni del criterio di Network Agent

25 gennaio 2024

ID 219894

Espandi tutto | Comprimi tutto

Per configurare il criterio di Network Agent:

  1. Nel menu principale accedere a Risorse (dispositivi)Criteri e profili.
  2. Fare clic sul nome del criterio di Network Agent.

    Verrà visualizzata la finestra delle proprietà del criterio di Network Agent.

Tenere presente che per i dispositivi basati su Windows, macOS e Linux, sono disponibili varie impostazioni.

Scheda Generale

In questa scheda è possibile modificare lo stato del criterio e specificare l'ereditarietà delle impostazioni criterio:

  • Nella sezione Stato criterio è possibile selezionare una modalità criterio:
    • Attivo
    • Inattivo
  • Nel gruppo di impostazioni Ereditarietà impostazioni è possibile configurare l'ereditarietà del criterio:
    • Eredita impostazioni dal criterio padre
    • Forza ereditarietà impostazioni nei criteri figlio

Scheda Configurazione eventi

Questa scheda consente di configurare la registrazione degli eventi e le notifiche degli eventi. Gli eventi vengono distribuiti in base al livello di importanza nelle seguenti sezioni nella scheda Configurazione eventi:

  • Errore funzionale
  • Avviso
  • Informazioni

In ogni sezione l'elenco dei tipi di eventi mostra i tipi di eventi e il periodo di archiviazione predefinito per gli eventi in Administration Server (in giorni). Facendo clic sul pulsante Proprietà è possibile specificare le impostazioni di registrazione degli eventi e le notifiche sugli eventi selezionati nell'elenco. Per impostazione predefinita, le impostazioni di notifica comuni specificate per l'intero Administration Server vengono utilizzate per tutti i tipi di eventi. Tuttavia, è possibile modificare impostazioni specifiche per i tipi di eventi desiderati.

Scheda Impostazioni applicazione

Impostazioni

Nella sezione Impostazioni è possibile configurare il criterio di Network Agent:

  • Distribuisci i file solo tramite punti di distribuzione
  • Dimensione massima della coda di eventi (MB)
  • L'applicazione può recuperare i dati estesi del criterio nel dispositivo
  • Proteggi il servizio Network Agent dalle operazioni non autorizzate di rimozione o terminazione e impedisci la modifica delle impostazioni
  • Usa password di disinstallazione

Archivi

Nella sezione Archivi è possibile selezionare i tipi di oggetti i cui dettagli verranno inviati da Network Agent ad Administration Server. Se la modifica di alcune impostazioni in questa sezione non è consentita dal criterio di Network Agent, non è possibile modificare tali impostazioni. Le impostazioni nella sezione Archivi sono disponibili solo nei dispositivi che eseguono Windows:

  • Informazioni dettagliate sulle applicazioni installate
  • Includi informazioni sulle patch
  • Informazioni dettagliate sugli aggiornamenti Windows Update
  • Dettagli sulle vulnerabilità del software e sugli aggiornamenti corrispondenti
  • Dettagli registro hardware

Vulnerabilità e aggiornamenti software

Nella sezione Vulnerabilità e aggiornamenti software è possibile configurare la ricerca degli aggiornamenti di Windows, nonché abilitare la scansione dei file eseguibili per rilevare la presenza di vulnerabilità. Le impostazioni nella sezione Vulnerabilità e aggiornamenti software sono disponibili solo nei dispositivi che eseguono Windows:

  • In Consentire agli utenti di gestire l'installazione degli aggiornamenti Windows Update è possibile limitare gli aggiornamenti di Windows che gli utenti possono installare manualmente nei propri dispositivi tramite Windows Update.

    Nei dispositivi che eseguono Windows 10, se Windows Update ha già rilevato aggiornamenti per il dispositivo, la nuova opzione selezionata in Consentire agli utenti di gestire l'installazione degli aggiornamenti Windows Update verrà applicata solo dopo l'installazione degli aggiornamenti rilevati.

    Selezionare un elemento nell'elenco a discesa:

    • Consentire agli utenti di installare tutti gli aggiornamenti Windows Update applicabili
    • Consentire agli utenti di installare solo gli aggiornamenti Windows Update approvati
    • Non consentire agli utenti di installare gli aggiornamenti Windows Update
  • Nel gruppo di impostazioni Modalità di ricerca di Windows Update è possibile selezionare la modalità di ricerca degli aggiornamenti:
    • Attiva
    • Passiva
    • Disabilitata
  • Esegui la scansione dei file eseguibili per rilevarne le vulnerabilità al momento dell'esecuzione

Gestione riavvio

Nella sezione Gestione riavvio è possibile specificare l'azione che deve essere eseguita se il sistema operativo di un dispositivo gestito deve essere riavviato per utilizzare, installare o disinstallare correttamente un'applicazione. Le impostazioni nella sezione Gestione riavvio sono disponibili solo nei dispositivi che eseguono Windows:

  • Non riavviare il sistema operativo
  • Riavvia automaticamente il sistema operativo se necessario
  • Richiedi l'intervento dell'utente
    • Ripeti la richiesta ogni (min.)
    • Forza riavvio dopo (min.)
  • Forza la chiusura delle applicazioni nelle sessioni bloccate

Condivisione desktop Windows

Nella sezione Condivisione desktop Windows è possibile abilitare e configurare il controllo delle azioni eseguite dall'amministratore in un dispositivo remoto quando viene condiviso l'accesso al desktop. Le impostazioni nella sezione Condivisione desktop Windows sono disponibili solo nei dispositivi che eseguono Windows:

  • Abilita controllo
  • Maschere dei file da monitorare durante la lettura
  • Maschere dei file da monitorare durante la modifica

Gestire patch e aggiornamenti

Nella sezione Gestire patch e aggiornamenti è possibile configurare il download e la distribuzione degli aggiornamenti, nonché l'installazione delle patch nei dispositivi gestiti: abilitare o disabilitare l'opzione Installa automaticamente le patch e gli aggiornamenti applicabili per i componenti con lo stato Indefinito.

Connettività

La sezione Connettività include tre sottosezioni:

  • Rete
  • Profili connessione
  • Pianificazione connessione

Nella sottosezione Rete, è possibile configurare la connessione ad Administration Server, abilitare l'utilizzo di una porta UDP e specificare il numero della porta UDP.

  • Nel gruppo di impostazioni Connessione ad Administration Server, è possibile specificare le seguenti impostazioni:
    • Comprimi traffico di rete
    • Apri porte di Network Agent in Microsoft Windows Firewall
    • Usa il gateway di connessione in un punto di distribuzione (se disponibile) con le impostazioni di connessione predefinite
  • Usa porta UDP
  • Numero di porta UDP
  • Usa punto di distribuzione per forzare una connessione ad Administration Server

Nella sottosezione Profili connessione non è possibile aggiungere nuovi elementi all'elenco Profili connessione di Administration Server, pertanto il pulsante Aggiungi è inattivo. Non è neanche possibile modificare i profili di connessione preimpostati.

Nella sottosezione Pianificazione connessione è possibile specificare gli intervalli di tempo durante i quali Network Agent invia i dati ad Administration Server:

  • Connetti quando necessario
  • Connetti negli intervalli di tempo specificati

Nella sottosezione Pianificazione connessione è possibile specificare gli intervalli di tempo durante i quali Network Agent invia i dati ad Administration Server:

  • Connetti quando necessario
  • Connetti negli intervalli di tempo specificati

Polling di rete per punti di distribuzione

Nella sezione Polling di rete per punti di distribuzione è possibile configurare il polling automatico della rete. Le impostazioni del polling sono disponibili solo nei dispositivi che eseguono Windows. È possibile utilizzare le seguenti opzioni per abilitare il polling e impostarne la frequenza:

  • Rete Windows
  • Intervalli IP
  • Controller di dominio

Impostazioni di rete per punti di distribuzione

Nella sezione Impostazioni di rete per punti di distribuzione è possibile specificare le impostazioni di accesso a Internet:

  • Usa server proxy
  • Indirizzo
  • Numero di porta
  • Ignora il server proxy per gli indirizzi locali
  • Autenticazione server proxy
  • Nome utente
  • Password

Proxy KSN (punti di distribuzione)

Nella sezione Proxy KSN (punti di distribuzione) è possibile configurare l'applicazione per l'utilizzo del punto di distribuzione per l'inoltro delle richieste KSN dai dispositivi gestiti:

  • Abilita proxy KSN da parte del punto di distribuzione
  • Porta
  • Porta UDP

In questa sezione

Confronto tra le impostazioni dei criteri di Network Agent in base ai sistemi operativi

Vedere anche:

Porte utilizzate da Kaspersky Security Center Cloud Console

Scenario: distribuzione iniziale delle applicazioni Kaspersky

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.