Supporto della copia delle macchine virtuali

27 febbraio 2024

ID 92482_1

La copia di una macchina virtuale con Network Agent installato o la creazione di una macchina virtuale da un modello con Network Agent installato sono identiche alla distribuzione dei Network Agent tramite l'acquisizione e la copia di un'immagine del disco rigido. In generale, durante la copia delle macchine virtuali è necessario eseguire le stesse azioni previste durante la distribuzione di Network Agent tramite la copia un'immagine del disco.

Tuttavia, nei due casi descritti di seguito viene illustrato Network Agent, che rileva automaticamente la copia. Per i motivi indicati in precedenza, non è necessario eseguire le operazioni sofisticate descritte in "Distribuzione tramite l'acquisizione e la copia dell'immagine del disco rigido di un dispositivo":

  • L'opzione Abilita modalità dinamica per VDI era selezionata durante l'installazione di Network Agent: dopo ogni riavvio del sistema operativo, questa macchina virtuale sarà riconosciuta come un nuovo dispositivo, indipendentemente dal fatto che sia stata copiata.
  • È in uso uno dei seguenti hypervisor: VMware, HyperV o Xen: Network Agent rileva la copia della macchina virtuale in base agli ID modificati dell'hardware virtuale.

L'analisi delle modifiche nell'hardware virtuale non è assolutamente affidabile. Prima di applicare questo metodo su larga scala, è necessario testarlo su un piccolo gruppo di macchine virtuali per la versione dell'hypervisor attualmente in uso nell'organizzazione.

Vedere anche:

Scenario di installazione principale

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.