Supporto delle macchine virtuali dinamiche

27 febbraio 2024

ID 92481_1

Kaspersky Security Center supporta le macchine virtuali dinamiche. Se nella rete dell'organizzazione è stata distribuita un'infrastruttura virtuale, in alcuni casi è possibile utilizzare macchine virtuali (temporanee) dinamiche. Le macchine virtuali dinamiche vengono create con nomi univoci in base a un modello che è stato preparato dall'amministratore. L'utente lavora su una macchina virtuale per un certo periodo e, dopo lo spegnimento, questa macchina virtuale sarà rimossa dall'infrastruttura virtuale. Se Kaspersky Security Center è stato distribuito nella rete dell'organizzazione, una macchina virtuale con Network Agent installato verrà aggiunta al database di Administration Server. Dopo lo spegnimento di una macchina virtuale, anche la voce corrispondente deve essere rimossa dal database di Administration Server.

Per rendere disponibile la funzionalità di rimozione automatica delle voci nelle macchine virtuali, durante l'installazione di Network Agent in un modello per le macchine virtuali dinamiche, selezionare l'opzione Abilita modalità dinamica per VDI:

Evitare di selezionare l'opzione Abilita modalità dinamica per VDI durante l'installazione di Network Agent nei dispositivi fisici.

Se si desidera archiviare gli eventi generati dalle macchine virtuali dinamiche in Administration Server per un certo periodo dopo la rimozione delle macchine virtuali, nella finestra delle proprietà di Administration Server, nella sezione Archivio eventi, selezionare l'opzione Archivia eventi dopo l'eliminazione dei dispositivi e specificare il periodo di archiviazione massimo degli eventi (in giorni).

Vedere anche:

Scenario di installazione principale

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.