Informazioni sulla migrazione a Kaspersky Security Center Linux

8 aprile 2024

ID 242964

Seguendo questo scenario, è possibile trasferire la struttura del gruppo di amministrazione, inclusi i dispositivi gestiti e altri oggetti del gruppo (criteri, attività, attività globali, tag e selezioni di dispositivi) da Kaspersky Security Center Windows sotto la gestione di Kaspersky Security Center Linux.

Limitazioni:

  • La migrazione è possibile solo da Kaspersky Security Center 14.2 Windows a Kaspersky Security Center 15.0 Linux.
  • È possibile eseguire questo scenario solo utilizzando Kaspersky Security Center Web Console.

Prima di iniziare, scoprire di più sulle funzionalità e sui limiti di Kaspersky Security Center Linux:

Passaggi

Lo scenario di migrazione procede per fasi:

  1. Scegliere un metodo di migrazione

    Si esegue la migrazione a Kaspersky Security Center Linux tramite la Migrazione guidata. I passaggi della Migrazione guidata dipendono dalla disposizione gerarchica degli Administration Server di Kaspersky Security Center Windows e Kaspersky Security Center Linux:

    • Migrazione con l'utilizzo di una gerarchia di Administration Server

      Scegliere questa opzione se l'Administration Server di Kaspersky Security Center Windows funge da secondario rispetto all'Administration Server di Kaspersky Security Center Linux. Il processo di migrazione viene gestito e passa da un server all'altro all'interno di una singola istanza di Kaspersky Security Center Web Console. Se si preferisce questa opzione, è possibile disporre gli Administration Server in una gerarchia per semplificare la procedura di migrazione. A tale scopo, creare la gerarchia prima di avviare la migrazione.

    • Migrazione utilizzando un file di esportazione (archivio ZIP)

      Scegliere questa opzione se gli Administration Server di Kaspersky Security Center Windows e Kaspersky Security Center Linux non sono disposti in una gerarchia. Il processo di migrazione viene gestito con due istanze di Kaspersky Security Center Web Console: un'istanza per Kaspersky Security Center Windows e un'altra per Kaspersky Security Center Linux. In questo caso, si utilizzerà il file di esportazione creato e scaricato durante l'esportazione da Kaspersky Security Center Windows e si importerà questo file in Kaspersky Security Center Linux.

  2. Esportare i dati da Kaspersky Security Center Windows

    Aprire Kaspersky Security Center Windows, quindi eseguire la Migrazione guidata.

  3. Importare i dati in Kaspersky Security Center Linux.

    Continuare la Migrazione guidata per importare i dati esportati in Kaspersky Security Center Linux. Se i server sono organizzati in una gerarchia, l'importazione viene avviata automaticamente dopo un'esportazione riuscita all'interno della stessa procedura guidata. Se i server non sono organizzati in una gerarchia, continuare con la Migrazione guidata dopo essere passati a Kaspersky Security Center Linux.

  4. Eseguire azioni aggiuntive per trasferire manualmente oggetti e impostazioni da Kaspersky Security Center Windows a Kaspersky Security Center Linux (passaggio facoltativo)

    È inoltre possibile trasferire gli oggetti e le impostazioni che non possono essere trasferiti tramite la Migrazione guidata. Ad esempio, è possibile eseguire anche le seguenti operazioni:

  5. Spostare i dispositivi gestiti importati sotto la gestione di Kaspersky Security Center Linux

    Per completare la migrazione, spostare i dispositivi gestiti importati sotto la gestione di Kaspersky Security Center Linux. Nella versione corrente di Kaspersky Security Center Linux, è possibile eseguire questa operazione con uno dei seguenti metodi:

  6. Aggiornare Network Agent all'ultima versione

    Si consiglia di aggiornare Network Agent per Linux alla stessa versione di Kaspersky Security Center.

  7. Verificare che i dispositivi gestiti siano visibili nel nuovo Administration Server

    In Kaspersky Security Center Linux Administration Server, aprire l'elenco dei dispositivi gestiti (Dispositivi → DISPOSITIVI Dispositivi gestiti) e controllare i valori nelle colonne Visibile, Network Agent installato e Ultima connessione ad Administration Server.

Altri metodi di migrazione dei dati

Oltre alla Migrazione guidata, è inoltre possibile trasferire attività e criteri specifici:

Vedere anche:

Esportazione di oggetti di gruppo da Kaspersky Security Center Windows

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.