Concedere l'accesso a un'unità criptata in modalità offline

17 giugno 2024

ID 195131

Un utente può richiedere l'accesso a un dispositivo criptato, ad esempio quando Kaspersky Endpoint Security for Windows non è installato nel dispositivo gestito. Dopo aver ricevuto la richiesta, è possibile creare un file della chiave di accesso e inviarlo all'utente. Tutti i casi di utilizzo e le istruzioni dettagliate sono disponibili nella Guida di Kaspersky Endpoint Security for Windows.

Per concedere l'accesso a un'unità criptata in modalità offline:

  1. Ottenere un file della richiesta di accesso da un utente (un file con estensione FDERTC). Seguire le istruzioni contenute nella Guida di Kaspersky Endpoint Security for Windows per generare il file in Kaspersky Endpoint Security for Windows.
  2. Nel menu principale accedere a OperazioniCriptaggio e protezione dei datiUnità criptate.

    Verrà visualizzato un elenco di unità criptate.

  3. Selezionare l'unità a cui l'utente ha richiesto l'accesso.
  4. Fare clic sul pulsante Concedi l'accesso al dispositivo in modalità offline.
  5. Nella finestra visualizzata selezionare il plug-in corrispondente all'applicazione Kaspersky utilizzata per criptare l'unità selezionata.

    Se un'unità è criptata con un'applicazione Kaspersky non supportata da Kaspersky Security Center Web Console, utilizzare Administration Console basata su Microsoft Management Console per concedere l'accesso offline.

  6. Seguire le istruzioni fornite nella Guida di Kaspersky Endpoint Security for Windows (vedere le parti espandibili alla fine della sezione).

Successivamente l'utente applica il file ricevuto per accedere all'unità criptata e leggere i dati archiviati nell'unità.

Vedere anche:

Scenario: Configurazione della protezione di rete

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.