Installazione di applicazioni nei dispositivi in un ambiente cloud

24 gennaio 2024

ID 148800

Espandi tutto | Comprimi tutto

È possibile installare le seguenti applicazioni Kaspersky nei dispositivi in un ambiente cloud: Kaspersky Security for Windows Server (per i dispositivi Windows) e Kaspersky Endpoint Security for Linux (per i dispositivi Linux).

I dispositivi client in cui si desidera installare la protezione devono soddisfare i requisiti per il funzionamento di Kaspersky Security Center in un ambiente cloud. È necessario disporre di una licenza valida per installare le applicazioni nelle istanze AWS, nelle macchine virtuali di Microsoft Azure o nelle istanze di macchine virtuali Google Cloud.

Kaspersky Security Center 14.2 supporta i seguenti scenari:

  • Un dispositivo client viene rilevato tramite un'API; anche l'installazione viene eseguita tramite un'API. Per ambienti cloud AWS e Azure, questo scenario è supportato.
  • Un dispositivo client viene rilevato tramite il polling di Active Directory, dei domini Windows o degli intervalli IP; l'installazione viene eseguita tramite Kaspersky Security Center.
  • Un dispositivo client viene rilevato tramite l'API Google; l'installazione viene eseguita tramite Kaspersky Security Center. Per Google Cloud, è supportato solo questo scenario.

Non sono supportati altri metodi per l'installazione delle applicazioni.

Per installare le applicazioni nei dispositivi virtuali, utilizzare i pacchetti di installazione.

Per creare un'attività per l'installazione remota dell'applicazione nelle istanze utilizzando l'API AWS o l'API Azure:

  1. Nella struttura della console selezionare la cartella Attività.
  2. Fare clic sul pulsante Nuova attività.

    Verrà avviata la Creazione guidata nuova attività. Seguire le istruzioni della procedura guidata.

  3. Nella pagina Selezionare il tipo di attività selezionare Installa l'applicazione in remoto come tipo di attività.
  4. Nella pagina Seleziona dispositivi selezionare i dispositivi desiderati dal gruppo Dispositivi gestiti\Cloud.
  5. Se Network Agent non è ancora stato installato nei dispositivi in cui si intende installare l'applicazione, nella pagina Selezione di un account per l'esecuzione dell'attività selezionare Account richiesto (Network Agent non utilizzato) e fare clic sul pulsante Aggiungi nella parte destra della finestra. Nel menu visualizzato selezionare uno dei seguenti elementi:
    • Account cloud
    • Account
    • Ruolo IAM
    • Certificato SSH

    È possibile specificare più credenziali facendo clic sul pulsante Aggiungi per ogni nuova chiave. Se diversi segmenti cloud richiedono credenziali differenti, specificare le credenziali per tutti i segmenti.

Al termine della procedura guidata, l'attività di installazione remota dell'applicazione viene visualizzata nell'elenco delle attività nell'area di lavoro della cartella Attività.

In Microsoft Azure l'installazione remota delle applicazioni di protezione in una macchina virtuale può dare origine all'eliminazione dell'estensione per lo script personalizzata installata nella macchina virtuale.

Vedere anche:

Scenario: Distribuzione per un ambiente cloud

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.