Novità

23 maggio 2024

ID 12521

Kaspersky Security Center 14.2

Kaspersky Security Center 14.2 prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

  • È stata rilasciata una nuova Guida di protezione avanzata. Si consiglia vivamente di leggere attentamente la guida e di attenersi ai suggerimenti sulla protezione per configurare Kaspersky Security Center e l'infrastruttura di rete.

    Inoltre, installare l'ultimo aggiornamento per Kaspersky Security Center. Questo aggiornamento include funzionalità di protezione dell'infrastruttura come la verifica in due passaggi degli account utente e altri miglioramenti.

  • L'accesso ai server di Kaspersky viene ora verificato automaticamente. Se non è possibile accedere ai server utilizzando il DNS di sistema, l'applicazione utilizza il DNS pubblico.
  • I diritti utente su un Administration Server virtuale sono disponibili per la configurazione in qualsiasi momento, indipendentemente dall'Administration Server primario. Inoltre, è possibile assegnare agli utenti del server primario i diritti per gestire un server virtuale.
  • Kaspersky Security Center ora supporta l'utilizzo dei seguenti DBMS:
    • PostgreSQL 13.x
    • PostgreSQL 14.x
    • Postgres Pro 13.x (tutte le edizioni)
    • Postgres Pro 14.x (tutte le edizioni)
    • MariaDB 10.1, 10.4, 10.5
  • È possibile utilizzare Kaspersky Security Center Web Console per esportare criteri e attività in un file, e quindi importare i criteri e le attività in Kaspersky Security Center Windows o Kaspersky Security Center Linux.
  • L'opzione Non utilizzare il server proxy è stata rimossa dalle seguenti attività:
    • Scarica aggiornamenti nell'archivio dell'Administration Server
    • Scarica aggiornamenti negli archivi dei punti di distribuzione
  • Per proteggere i dispositivi client in un ambiente cloud, è possibile distribuire Kaspersky Endpoint Security for Windows anziché Kaspersky Security for Windows Server. Questa funzionalità è disponibile dopo il rilascio di Kaspersky Endpoint Security 12.0 for Windows.
  • L'utilizzo delle chiavi di criptaggio è ora limitato dai diritti di accesso per l'area funzionale Caratteristiche generali: Gestione delle chiavi di criptaggio. Gli utenti di Kaspersky Security Center ora possono esportare le chiavi di criptaggio se dispongono del diritto di lettura e possono importare le chiavi di criptaggio se dispongono del diritto di scrittura.

Kaspersky Security Center 14

Kaspersky Security Center 14 prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

Kaspersky Security Center Web Console prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

Kaspersky Security Center 13.2

Kaspersky Security Center 13.2 prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

  • Adesso è possibile installare Administration Server, Administration Console, Kaspersky Security Center 13.2 Web Console e Network Agent nei nuovi sistemi operativi illustrati di seguito (vedere i requisiti software per ulteriori dettagli):
    • Microsoft Windows 11
    • Microsoft Windows 10 21H2 (aggiornamento di ottobre 2021)
    • Windows Server 2022
  • È possibile utilizzare MySQL 8.0 come database.
  • È possibile distribuire Kaspersky Security Center in un cluster di failover Kaspersky Security Center per garantire l'elevata disponibilità di Kaspersky Security Center.
  • Kaspersky Security Center adesso funziona sia con gli indirizzi IPv6 che con gli indirizzi IPv4. Administration Server può eseguire il polling delle reti che hanno dispositivi con indirizzi IPv6.

Kaspersky Security Center 13.2 Web Console prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

Kaspersky Security Center 13.1

Kaspersky Security Center 13.1 prevede diversi miglioramenti e nuove funzionalità:

Kaspersky Security Center 13

Sono state aggiunte le seguenti funzionalità a Kaspersky Security Center 13 Web Console:

  • È stata implementata la verifica in due passaggi. È possibile abilitare la verifica in due passaggi per ridurre il rischio di accesso non autorizzato a Kaspersky Security Center 13 Web Console.
  • È stata implementata l'autenticazione del dominio utilizzando i protocolli NTLM e Kerberos (Single Sign-On). La funzionalità Single Sign-On consente a un utente Windows di abilitare l'autenticazione sicura in Kaspersky Security Center 13 Web Console senza dover reinserire la password nella rete aziendale.
  • Adesso è possibile configurare un plug-in per il funzionamento con Kaspersky Managed Detection and Response. È possibile utilizzare questa integrazione per visualizzare gli incidenti e gestire le workstation.
  • Adesso è possibile specificare le impostazioni per Kaspersky Security Center 13 Web Console nell'installazione guidata di Administration Server.
  • Vengono visualizzate le notifiche sulle nuove versioni di aggiornamenti e patch. È possibile installare un aggiornamento subito o successivamente in qualsiasi momento. Adesso è possibile installare le patch per Administration Server tramite Kaspersky Security Center 13 Web Console.
  • Quando si utilizzano le tabelle, adesso è possibile specificare l'ordine e la larghezza delle colonne, ordinare i dati e specificare le dimensioni della pagina.
  • Adesso è possibile aprire qualsiasi rapporto facendo clic sul nome.
  • Kaspersky Security Center 13 Web Console adesso è disponibile in coreano.
  • Nel menu Monitoraggio e generazione dei rapporti è disponibile la nuova sezione Annunci Kaspersky. Questa sezione consente di rimanere informati fornendo informazioni relative alla versione in uso di Kaspersky Security Center e alle applicazioni gestite installate nei dispositivi gestiti. Kaspersky Security Center aggiorna periodicamente le informazioni in questa sezione rimuovendo gli annunci obsoleti e aggiungendo nuove informazioni. È tuttavia possibile disabilitare gli annunci Kaspersky se lo si desidera.
  • È stata implementata un'autenticazione aggiuntiva dopo la modifica delle impostazioni di un account utente. È possibile abilitare la protezione di un account utente dalle modifiche non autorizzate. Se questa opzione è abilitata, la modifica delle impostazioni dell'account utente richiede l'autorizzazione da parte di un utente con diritti di modifica.

Sono state aggiunte le seguenti funzionalità a Kaspersky Security Center 13:

  • È stata implementata la verifica in due passaggi. È possibile abilitare la verifica in due passaggi per ridurre il rischio di accesso non autorizzato ad Administration Console. Se questa opzione è abilitata, la modifica delle impostazioni dell'account utente richiede l'autorizzazione dell'utente con i diritti di modifica. Adesso è possibile abilitare o disabilitare la verifica in due passaggi per i dispositivi KES.
  • È possibile inviare messaggi ad Administration Server tramite HTTP. Sono ora disponibili una guida di riferimento e una libreria Python per utilizzare OpenAPI di Administration Server.
  • È possibile emettere un certificato di riserva da utilizzare nei profili MDM iOS, per garantire il passaggio immediato dei dispositivi iOS gestiti dopo la scadenza del certificato del server per dispositivi mobili MDM iOS.
  • La cartella delle applicazioni multi-tenancy non è più visualizzata in Administration Console.

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.