Problemi noti e considerazioni

9 luglio 2024

ID 153756

Kaspersky Endpoint Security for Android presenta una serie di problemi noti che non sono critici per il funzionamento dell'app.

Problemi noti durante l'installazione delle app

  • Kaspersky Endpoint Security for Android viene installato solo nella memoria principale del dispositivo.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 7.0 potrebbe verificarsi un errore durante i tentativi di disabilitare i diritti di amministratore per Kaspersky Endpoint Security for Android nelle impostazioni del dispositivo se per Kaspersky Endpoint Security for Android è vietata la sovrapposizione con altre finestre. Questo problema è causato da un difetto ben noto in Android 7.
  • Kaspersky Endpoint Security for Android nei dispositivi che eseguono Android 7.0 o versioni successive non supporta la modalità multi-finestra.
  • Kaspersky Endpoint Security for Android non funziona nei dispositivi Chrome che eseguono il sistema operativo Chrome.
  • Kaspersky Endpoint Security for Android non funziona nei dispositivi che eseguono il sistema operativo Android (Go Edition).
  • Durante l'utilizzo dell'app Kaspersky Endpoint Security for Android con sistemi EMM di terze parti (ad esempio VMWare AirWatch), sono disponibili solo i componenti Anti-Virus e Protezione Web. L'amministratore può configurare le impostazioni di Anti-Virus e Protezione Web nella console di sistema EMM. In questo caso, le notifiche sul funzionamento dell'app sono disponibili solo nell'interfaccia dell'app Kaspersky Endpoint Security for Android (Rapporti).

Problemi noti durante l'upgrade della versione dell'app

  • È possibile eseguire l'upgrade di Kaspersky Endpoint Security for Android solo a una versione più recente dell'app. Non è possibile eseguire il downgrade di Kaspersky Endpoint Security for Android a una versione precedente.
  • Per eseguire l'upgrade di Kaspersky Endpoint Security for Android utilizzando un pacchetto di installazione indipendente, l'installazione delle app da origini sconosciute deve essere consentita nel dispositivo mobile dell'utente.
  • È possibile eseguire l'aggiornamento tramite Google Play se Kaspersky Endpoint Security for Android è stato installato da Google Play. Se l'app è stata installata con un altro metodo, non è possibile eseguire l'aggiornamento tramite Google Play.
  • È possibile eseguire l'aggiornamento tramite Kaspersky Security Center se Kaspersky Endpoint Security for Android è stato installato tramite Kaspersky Security Center. Se l'app è stata installata da Google Play, non è possibile aggiornare l'app tramite Kaspersky Security Center.
  • In seguito all'upgrade dei plug-in di amministrazione alla versione Technical Release 33, anche l'app Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere aggiornata alla versione Technical Release 33. In caso contrario, non sarà possibile attivare Samsung KNOX in alcuni dispositivi degli utenti.

Problemi noti durante l'esecuzione di Anti-Virus

  • A causa di limitazioni tecniche, Kaspersky Endpoint Security for Android non può esaminare file con dimensioni pari o superiori a 2 GB. Durante una scansione, l'app ignora tali file senza inviare una notifica in merito.
  • Per un'ulteriore analisi di un dispositivo per il rilevamento delle nuove minacce per cui non sono ancora state aggiunte informazioni ai database anti-virus, è necessario abilitare l'utilizzo di Kaspersky Security Network. Kaspersky Security Network (KSN) è un'infrastruttura di servizi cloud che consente l'accesso alla Knowledge Base online di Kaspersky con informazioni sulla reputazione di file, risorse Web e software. Per l'utilizzo di KSN, il dispositivo mobile deve essere connesso a Internet.
  • In alcuni casi, l'aggiornamento dei database anti-virus da Administration Server in un dispositivo mobile potrebbe non andare a buon fine. In questo caso, eseguire l'attività di aggiornamento dei database anti-virus in Administration Server.
  • In alcuni dispositivi Kaspersky Endpoint Security for Android non rileva dispositivi connessi tramite USB OTG. Non è possibile eseguire una scansione virus in tali dispositivi.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 11.0 o versioni successive l'utente deve concedere l'autorizzazione "Consentire l'accesso per gestire tutti i file".
  • Nei dispositivi che eseguono Android 7.0 o versioni successive la finestra di configurazione per la pianificazione dell'esecuzione delle scansioni virus potrebbe essere visualizzata in modo errato (gli elementi di gestione non sono visualizzati). Questo problema è causato da un difetto ben noto in Android 7.
  • Nei dispositivi con Android 7.0, la protezione in tempo reale in modalità estesa non rileva le minacce presenti nei file archiviati in una scheda SD esterna.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 6.0 Kaspersky Endpoint Security for Android non rileva il download di un file dannoso nella memoria del dispositivo. Un file dannoso può essere rilevato da Anti-Virus al momento dell'esecuzione del file o nel corso di una scansione virus del dispositivo. Questo problema è causato da un difetto ben noto in Android 6.0. Per garantire la sicurezza del dispositivo, è consigliabile configurare scansioni virus pianificate.

Problemi noti durante l'esecuzione di Protezione Web

  • Protezione Web nei dispositivi Android funziona solo nel browser Google Chrome (inclusa la funzionalità Schede personalizzate), in Huawei Browser e Samsung Internet Browser. Protezione Web per Samsung Internet Browser non blocca i siti su un dispositivo mobile se viene utilizzato un profilo lavoro e Protezione Web è abilitato solo per il profilo lavoro.
  • Kaspersky Endpoint Security nel profilo lavoro esamina solo il dominio dei siti Web nel traffico HTTPS. I siti Web dannosi e di phishing possono rimanere sbloccati se l'app è installata nel profilo lavoro. Se il dominio è attendibile, Protezione Web può ignorare una minaccia (ad esempio https://trusted.domain.com/phishing/). Se il dominio non è attendibile, Protezione Web blocca i siti Web dannosi e di phishing.
  • Per il funzionamento di Protezione Web, è necessario abilitare l'utilizzo di Kaspersky Security Network. Protezione Web blocca i siti Web in base ai dati di KSN sulla reputazione e la categoria dei siti Web.
  • I siti Web non consentiti potrebbero non essere bloccati da Protezione Web nei dispositivi che eseguono Android 6.0 con Google Chrome 51 (o versioni precedenti) se il sito Web viene aperto nei seguenti modi (questo problema è causato da un problema noto di Google Chrome):
    • Dai risultati di ricerca
    • Dall'elenco dei segnalibri
    • Dalla cronologia delle ricerche
    • Utilizzando la funzione di completamento automatico degli indirizzi Web
    • Aprendo il sito Web in una nuova scheda in Google Chrome
  • I siti Web non consentiti potrebbero non essere bloccati in Google Chrome 50 (o versioni precedenti) se il sito Web viene aperto dalla pagina dei risultati di ricerca di Google mentre la funzionalità Unisci schede e app è abilitata nelle impostazioni del browser. Questo problema è causato da un difetto ben noto in Google Chrome.
  • I siti Web delle categorie bloccate possono rimanere sbloccati in Google Chrome se l'utente li apre da app di terze parti, ad esempio da un'app del client IM. Questo problema è correlato alla modalità di esecuzione del servizio di accessibilità con la funzionalità Schede personalizzate di Chrome.
  • I siti Web vietati possono rimanere sbloccati in Samsung Internet Browser se l'utente li apre in background dal menu di scelta rapida o da app di terze parti, ad esempio da un'app del client IM.
  • Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come funzionalità di accessibilità al fine di garantire il corretto funzionamento di Protezione Web.
  • In alcuni dispositivi Xiaomi è necessario concedere le autorizzazioni "Visualizza finestra pop-up" e "Visualizza finestre pop-up durante l'esecuzione in background" affinché Protezione Web funzioni.
  • Quando si immette l'indirizzo di un sito Web nelle impostazioni di Protezione Web, attenersi alle seguenti regole:
    • Per i dispositivi Android, specificare l'indirizzo nel formato delle espressioni regolari (ad esempio, http:\/\/www\.example\.com.*).
    • Per i dispositivi MDM iOS, specificare il protocollo di trasporto dati HTTP o HTTPS (ad esempio, http://www.example.com).
  • I siti Web consentiti possono essere bloccati nel browser Samsung Internet nella modalità di Protezione Web Solo i siti Web elencati sono consentiti quando la pagina viene aggiornata. I siti Web vengono bloccati se un'espressione regolare contiene impostazioni avanzate (ad esempio ^https?:\/\/example\.com\/pictures\/). È consigliabile utilizzare espressioni regolari senza impostazioni aggiuntive (ad esempio ^https?:\/\/example\.com).

Problemi noti durante l'esecuzione di Antifurto

  • Per l'invio tempestivo dei comandi ai dispositivi Android, l'app utilizza il servizio Firebase Cloud Messaging (FCM). Se FCM non è configurato, i comandi verranno inviati al dispositivo solo durante la sincronizzazione con Kaspersky Security Center in base alla pianificazione definita nel criterio, ad esempio, ogni 24 ore).
  • Per bloccare un dispositivo, Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come amministratore del dispositivo.
  • Per bloccare i dispositivi che eseguono Android 7.0 o versioni successive, Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come funzionalità di accessibilità.
  • In alcuni dispositivi l'esecuzione dei comandi di Antifurto può non andare a buon fine se nel dispositivo è abilitata la modalità Risparmio batteria. Questo difetto è stato confermato in Alcatel 5080X.
  • Per localizzare i dispositivi che eseguono Android 10.0 o versioni successive, l'utente deve concedere l'autorizzazione "Sempre" per la localizzazione del dispositivo.
  • Per scattare una foto utente con dispositivi che eseguono Android 11.0 o versioni successive, l'utente deve concedere l'autorizzazione "Durante l'utilizzo dell'app" per accedere alla fotocamera.

Problemi noti durante l'esecuzione di Controllo app

  • Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come funzionalità di accessibilità al fine di garantire il corretto funzionamento di Controllo app.
  • Per il funzionamento di Controllo app (categorie di app), è necessario abilitare l'utilizzo di Kaspersky Security Network. Controllo app determina la categoria di un'app in base ai dati disponibili in KSN. Per l'utilizzo di KSN, il dispositivo mobile deve essere connesso a Internet. Per Controllo app, è possibile aggiungere singole app agli elenchi delle app bloccate e consentite. In questo caso, KSN non è necessario.
  • Durante la configurazione di Controllo app, è consigliabile deselezionare la casella Blocca app di sistema. Il blocco delle app di sistema potrebbe generare problemi di funzionamento del dispositivo.

Problemi noti durante la configurazione della posta elettronica

  • La configurazione remota di una cassetta postale è disponibile solo nei seguenti dispositivi:
    • Dispositivi MDM iOS.
    • Dispositivi Samsung (Exchange ActiveSync).
    • Dispositivi Android con il client di posta TouchDown installato

      Nelle versioni precedenti di Kaspersky Endpoint Security for Android è possibile utilizzare Kaspersky Security Center per configurare in remoto le impostazioni del profilo TouchDown nel dispositivo di un utente. Il supporto di TouchDown è stato interrotto in Kaspersky Endpoint Security for Android Service Pack 4. Per maggiori dettagli, consultare il sito Web dell'assistenza tecnica Symantec.

      Dopo aver eseguito l'upgrade del plug-in di Kaspersky Endpoint Security for Android, le impostazioni di TouchDown nel criterio sono nascoste, ma vengono salvate. Quando vengono connessi nuovi dispositivi, le impostazioni di TouchDown saranno configurate dopo l'applicazione del criterio.

      Una volta modificato e salvato il criterio, le impostazioni di TouchDown verranno eliminate. Le impostazioni di TouchDown nei dispositivi di un utente saranno cancellate dopo l'applicazione di un criterio.

Problemi noti durante la configurazione della complessità della password di sblocco del dispositivo

  • Nei dispositivi che eseguono Android 10.0 o versioni successive Kaspersky Endpoint Security risolve i requisiti di complessità della password in uno dei valori di sistema: medio o alto.

    Se la lunghezza della password richiesta è compresa tra 1 e 4 simboli, l'app richiede all'utente di impostare una password di complessità media. Deve essere una password numerica (PIN) senza sequenze ripetute o ordinate (ad es. 1234) oppure alfanumerica. Il PIN o la password deve contenere almeno 4 caratteri.

    Se la lunghezza della password richiesta è superiore a 5 simboli, l'app richiede all'utente di impostare una password di complessità alta. Deve essere una password numerica (PIN) senza sequenze ripetute o ordinate oppure alfanumerica (password). Il PIN deve contenere almeno 8 cifre; la password deve contenere almeno 6 caratteri.

  • Nei dispositivi che eseguono Android 10.0 o versioni successive l'uso dell'impronta digitale per sbloccare lo schermo può essere gestito solo per il profilo lavoro.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 7.1.1 se la password di sblocco non soddisfa i requisiti di sicurezza aziendali (Controllo conformità), l'app di sistema Impostazioni può funzionare in modo errato quando si tenta di modificare la password di sblocco tramite Kaspersky Endpoint Security for Android. Il problema è causato da un difetto ben noto in Android 7.1.1. In questo caso, per modificare la password di sblocco, utilizzare solo l'app di sistema Impostazioni.
  • In alcuni dispositivi che eseguono Android 6.0 o versioni successive può verificarsi un errore quando si immette la password di sblocco dello schermo se i dati del dispositivo sono criptati. Questo problema è correlato alle specifiche funzionalità del servizio di accessibilità con il firmware MIUI.

Problemi noti durante la configurazione del Wi-Fi

  • Nei dispositivi che eseguono Android 8.0 o versioni successive le impostazioni del server proxy per il Wi-Fi non possono essere ridefinite con il criterio. Tuttavia, è possibile configurare manualmente le impostazioni del server proxy per una rete Wi-Fi nel dispositivo mobile.

Problemi noti durante la configurazione di APN

  • La configurazione remota dell'APN è disponibile solo nei dispositivi MDM iOS o nei dispositivi Samsung.
  • Configurare l'APN per i dispositivi MDM iOS nella sezione Comunicazioni cellulari. La sezione APN non è aggiornata. Prima di configurare le impostazioni APN, verificare che la casella Applica impostazioni nel dispositivo nella sezione APN sia deselezionata.

Problemi noti con Firewall

  • L'utilizzo di Firewall è disponibile solo nei dispositivi Samsung.

Problemi noti durante la configurazione della VPN

  • La configurazione remota di una VPN è disponibile solo nei seguenti dispositivi:
    • Dispositivi MDM iOS.
    • Dispositivi Samsung.

Problemi noti durante l'utilizzo dei contenitori

  • In Kaspersky Security for Mobile Service Pack 3 Maintenance Release 2 non è più disponibile il supporto per la creazione di contenitori per le app mobili. Tuttavia, i contenitori creati nelle versioni precedenti dell'applicazione possono essere aggiunti ai dispositivi Android.
  • Per installare app inserite in un contenitore, nel dispositivo mobile dell'utente deve essere consentita l'installazione di app da origini sconosciute. Per ulteriori informazioni sull'installazione delle app senza Google Play, fare riferimento alla Guida Android.
  • L'inserimento delle app in contenitori non è supportato nei dispositivi Android per le app che contengono più di 65.536 metodi (configurazione multidex).

Problemi noti con la protezione dalla rimozione delle app

  • Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come amministratore del dispositivo.
  • Per proteggere l'app dalla rimozione nei dispositivi che eseguono Android 7.0 o versioni successive, Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come funzionalità di accessibilità.
  • In alcuni dispositivi Xiaomi e Huawei, la protezione dalla rimozione di Kaspersky Endpoint Security for Android non funziona. Questo problema è causato da funzionalità specifiche del firmware MIUI 7 e 8 in Xiaomi e del firmware EMUI in Huawei.

Problemi noti durante la configurazione delle restrizioni relative ai dispositivi

  • Nei dispositivi con Android 10.0 o versioni successive, il divieto di utilizzo delle reti Wi-Fi non è supportato.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 10.0 o versioni successive, l'utilizzo della fotocamera non può essere completamente vietato.
  • Nei dispositivi che eseguono Android 11 o versioni successive Kaspersky Endpoint Security for Android deve essere impostato come funzionalità di accessibilità. Kaspersky Endpoint Security for Android richiede all'utente di impostare l'app come funzionalità di accessibilità attraverso la procedura guidata di configurazione iniziale. L'utente può ignorare questo passaggio o disabilitare il servizio nelle impostazioni del dispositivo in un momento successivo. In tal caso, non sarà possibile limitare l'utilizzo della fotocamera.

Problemi noti durante l'invio dei comandi ai dispositivi mobili

  • Nei dispositivi che eseguono Android 12 o versioni successive, se l'utente ha concesso l'autorizzazione per l'utilizzo della posizione approssimativa, l'app Kaspersky Endpoint Security for Android cerca prima di ottenere la posizione esatta del dispositivo. Se l'operazione non va a buon fine, viene restituita la posizione approssimativa del dispositivo solo se è stata ricevuta non più di 30 minuti prima. In caso contrario, il comando di Localizza dispositivo non va a buon fine.

Problemi noti del profilo lavoro Android

  • Se si crea un profilo lavoro Android utilizzando un criterio, l'utente deve concedere l'autorizzazione "Consentire l'accesso per gestire tutti i file" a Kaspersky Endpoint Security for Android installato nei dispositivi che eseguono Android 11 o versioni successive e associato al profilo lavoro.

Problemi noti con dispositivi specifici

  • In determinati dispositivi (ad esempio Huawei, Meizu e Xiaomi), è necessario concedere a Kaspersky Endpoint Security for Android un'autorizzazione di avvio automatico o aggiungere manualmente l'app all'elenco delle app eseguite all'avvio del sistema operativo. Se l'app non viene aggiunta all'elenco, Kaspersky Endpoint Security for Android interrompe l'esecuzione di tutte le funzioni in seguito al riavvio del dispositivo mobile. Inoltre, se il dispositivo è stato bloccato, non è possibile utilizzare un comando per sbloccarlo. È possibile sbloccare il dispositivo solo utilizzando un codice di sblocco monouso.
  • In alcuni dispositivi (ad esempio, Meizu e Asus) con sistema operativo Android 6.0 o versione successiva, dopo il criptaggio dei dati e il riavvio del dispositivo Android, è necessario immettere una password numerica per sbloccare il dispositivo. Se l'utente utilizza una password grafica per sbloccare il dispositivo, è necessario convertire le password grafica in una password numerica. Per maggiori informazioni sulla conversione di una password grafica in una password numerica, fare riferimento al sito Web dell'assistenza tecnica del produttore del dispositivo mobile. Questo problema è correlato all'esecuzione del servizio per le funzionalità di accessibilità.
  • In alcuni dispositivi Huawei che eseguono Android 5.Х, dopo l'impostazione di Kaspersky Endpoint Security for Android come funzionalità di accessibilità potrebbe essere visualizzato un messaggio errato relativo alla mancanza dei diritti appropriati. Per nascondere questo messaggio, abilitare l'app come app protetta nelle impostazioni del dispositivo.
  • In alcuni dispositivi Huawei con sistema operativo Android 5.X o 6.X, quando è abilitata la modalità Risparmio batteria per Kaspersky Endpoint Security for Android, l'utente può terminare manualmente l'app. In seguito a questa operazione, il dispositivo dell'utente diventa non protetto. Questo problema è dovuto ad alcune funzionalità del software Huawei. Per ripristinare la protezione del dispositivo, eseguire Kaspersky Endpoint Security for Android manualmente. È consigliabile disabilitare la modalità Risparmio batteria per Kaspersky Endpoint Security for Android nelle impostazioni del dispositivo.
  • Nei dispositivi Huawei con firmware EMUI che eseguono Android 7.0 l'utente può nascondere la notifica relativa allo stato di protezione di Kaspersky Endpoint Security for Android. Questo problema è dovuto ad alcune funzionalità del software Huawei.
  • In alcuni dispositivi Xiaomi, impostando una lunghezza della password superiore a 5 caratteri in un criterio, all'utente verrà richiesto di modificare la password di sblocco dello schermo invece del codice PIN. Non è possibile impostare un codice PIN con più di 5 caratteri. Questo problema è dovuto ad alcune funzionalità del software Xiaomi.
  • Nei dispositivi Xiaomi con firmware MIUI che eseguono Android 6.0 l'icona di Kaspersky Endpoint Security for Android può essere nascosta nella barra di stato. Questo problema è dovuto ad alcune funzionalità del software Xiaomi. È consigliabile consentire la visualizzazione delle icone di notifica nelle impostazioni delle notifiche.
  • In alcuni dispositivi Nexus che eseguono Android 6.0.1, i privilegi richiesti per il corretto funzionamento non possono essere concessi attraverso l'Avvio rapido guidato di Kaspersky Endpoint Security for Android. Il problema è causato da un difetto ben noto della patch di protezione per Android di Google. Per garantire il corretto funzionamento, è necessario concedere manualmente i privilegi richiesti nelle impostazioni del dispositivo.
  • In alcuni dispositivi Samsung con Android 7.0 o versioni successive, quando l'utente tenta di configurare metodi non supportati per lo sblocco del dispositivo (ad esempio, una password grafica), il dispositivo può essere bloccato se vengono soddisfatte le seguenti condizioni: la protezione dalla rimozione di Kaspersky Endpoint Security for Android è abilitata e sono impostati requisiti per la complessità della password di sblocco dello schermo. Per sbloccare il dispositivo, è necessario inviare un comando speciale al dispositivo.
  • In determinati dispositivi Samsung, non è possibile impedire l'utilizzo delle impronte digitali per lo sblocco dello schermo.
  • Protezione Web non può essere abilitato in alcuni dispositivi Samsung se il dispositivo è connesso a una rete 3G/4G, se è abilitata la modalità Risparmio batteria e vengono limitati i dati in background. È consigliabile disabilitare la funzione che limita i processi in background nelle impostazioni di Risparmio batteria.
  • In determinati dispositivi Samsung, se la password di sblocco non è conforme ai requisiti di sicurezza aziendali, Kaspersky Endpoint Security for Android non impedisce l'utilizzo delle impronte digitali per lo sblocco dello schermo.
  • Dopo l'esecuzione dei comandi di Antifurto (ad esempio, Localizza, Blocca dispositivo, Sblocca e Foto utente), il certificato generale e il certificato VPN possono essere eliminati in alcuni dispositivi Samsung. Per continuare è necessario reinstallare i certificati. Questo problema è dovuto allo standard di sicurezza MDFPP (Mobile Device Fundamentals Protection Profile).
  • In alcuni dispositivi Honor e Huawei, non è possibile limitare l'utilizzo del Bluetooth. Quando Kaspersky Endpoint Security for Android tenta di limitare l'uso del Bluetooth, il sistema operativo visualizza una notifica contenente le opzioni per rifiutare o consentire la limitazione. L'utente può rifiutare questa limitazione e continuare a utilizzare il Bluetooth.
  • In alcuni dispositivi Samsung, dopo l'installazione o l'aggiornamento di Kaspersky Endpoint Security da un pacchetto di installazione indipendente, l'attivazione del profilo MDM KNOX non è disponibile.
  • Nei dispositivi Blackview l'utente può cancellare la memoria per l'app Kaspersky Endpoint Security for Android. Di conseguenza, la protezione e la gestione del dispositivo vengono disabilitate, tutte le impostazioni definite perdono validità e l'app Kaspersky Endpoint Security for Android viene rimossa dalle funzionalità di accessibilità. Questo avviene perché i dispositivi di questo fornitore contengono l'app Recent screens personalizzata con privilegi elevati. Questa app può sovrascrivere le impostazioni di Kaspersky Endpoint Security for Android e non può essere sostituita perché fa parte del sistema operativo Android.
  • In alcuni dispositivi con Android 11, l'app Kaspersky Endpoint Security for Android si arresta in modo anomalo subito dopo l'avvio. Questo problema è causato da un difetto ben noto in Android 11.

Problemi noti durante l'esecuzione dell'app in Android 13

  • In Android 13 l'utente può utilizzare lo strumento Task Manager del servizio in primo piano per impedire l'esecuzione in background di Kaspersky Endpoint Security. Questo è dovuto a un problema noto in Android 13.
  • In Android 13 l'autorizzazione per l'invio delle notifiche è necessaria all'avvio della configurazione iniziale dell'app. Questo è dovuto alle specifiche del sistema operativo Android 13.

Hai trovato utile questo articolo?
Cosa pensi che potremmo migliorare?
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.
Grazie per il feedback! Ci stai aiutando a migliorare.